Sugli animali d’affezione. Cinque azioni dedicate ai nostri preferiti: i cani

Quasi la metà degli italiani (il 43,3%) vive con un animale domestico e in due case su dieci ce n’è più di uno. Di questi il 60,8% sono cani e il 49,3% sono gatti. Un amministratore locale non può non tenere conto di una realtà demografica così rilevante,  che è chiamato a sensibilizzare la cittadinanza sul fatto che il nostro amore per gli animali deve condizionare anche le scelte di vita.

Ecco quindi cinque azioni che l’amministrazione può mettere in campo per tutelare il benessere degli animali, dei loro proprietari e di chi i cani non li ha.

luiza-sayfullina-380632-unsplash.jpg

1. L’Ufficio tutela dei diritti degli animali

Un ufficio dedicato (ovviamente che si possa occupare non solo di Cani, ma che abbia lo scopo di favorire la corretta convivenza tra uomini e animali) può coordinare e prevedere interventi volti a tutelare la salute pubblica e l’ambiente, promuovere, sostenere e incentivare iniziative ed interventi rivolti alla conservazione degli ecosistemi e degli equilibri ecologici che interessano le popolazioni animali. Può proporre progettazioni partecipate per l’individuazione delle aree cani nei parchi pubblici e coordinarsi con le strutture private convenzionate (ad esempio con gli asili nido per cani).

ryan-christodoulou-528553-unsplash.jpg

2. Il Regolamento per il benessere degli animali – sezione canina.

Il Regolamento, approvato dal Consiglio Comunale, può disciplinare vari aspetti tra cui la detenzione, le disposizioni in caso di maltrattamento e mancato benessere o di avvelenamento. Regola inoltre gli esercizi commerciali tra cui quello ambilante ed occasionale, i circhi e l’accesso ai mezzi di trasporto pubblico. I temi di riflessione più specificatamente inerenti ai cani sono quelli legati alla particolarità della loro gestione: sono a tutti gli effetti dei cittadini che vivono con noi lo spazio pubblico, ci accompagnano e partecipano con noi ad eventi cittadini: è bene che l’amministrazione comunale provveda all’individuazione di aree da destinarso allo sgambamento e alla socializzazione dei cani, ma che la città sia il più possibile attrezzata e pet-friendly.

3. La sensibilizzazione sul territorio sulle deiezioni canine

Il cane è un cane: abbaia, ma soprattutto sporca. Molto utili sono le campagne di sensibilizzazione che innescando un processo virtuoso chiedono al cittadino attenzione e rispetto sia per il proprio animale, sia per la città. Il padrone o il custode del cane deve provvedere all’immediata asportazione ed è un’attività (privata) che l’amministrazione deve richiedere e può perseguire e sanzionare: infatti è possibile anche l’emanazione di un’ordinanza specifica.

t270-cani-condominio-.JPG

4. L’Ordinanza

Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che amministrativamente, che penalmente dei danni, delle lesioni a persone animali e cose provocate dall’animale stesso. Chiunque a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane, deve assumersene la responsabilità per il relativo pericolo.

camminare-con-cani-in-città

5. Il Patentino

I comuni e i servizi veterinari delle Asl possono organizzare percorsi formativi per i proprietari di cani: a chi partecipa sarà rilasciato un attestato di partecipazione denominato «patentino». I veterinari devono segnalare all’Asl se, tra i suoi assistiti, ci sono cani che richiedono una valutazione comportamentale in quanto “impegnativi”. In caso di episodi di morsicatura o di aggressione il veterinario può imporre a un proprietario l’obbligo di svolgere un percorso formativo con il suo cane.

matt-nelson-259365-unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...